Alviero Martini
un viaggio tra stile e set

Alviero Martini

“Il viaggio è la mia musa ispiratrice”

Il grande stilista sempre più diviso tra la sua nuova linea e un’antica passione: la recitazione e il teatro

Alviero Martini Stilista

Chi non conosce Alviero Martini e la sua linea di borse e bagagli con i motivi delle carte geografiche? E se un giorno vi trovaste proprio lui seduto sul divano? Immaginate la sorpresa dello staff di Ad Moda quando Alviero Martini ha suonato al campanello dell’agenzia e…
“Mi piacerebbe tornare a recitare” ha esordito con una semplicità disarmante! Non ci siamo certo lasciati sfuggire l’occasione di farci raccontare la sua incredibile storia: dall’idea di lanciare il marchio 1A Classe, fino alla recente creazione della sua nuova linea ALV  con il motivo dei timbri del passaporto.

  • Buongiorno Alviero, come è nata l’idea di utilizzare le carte geografiche, motivo che ti ha reso uno degli stilisti italiani più noti nel mondo della moda?

Si tratta di un impegno che presi da bambino, a soli otto anni, rispondendo alla classica domanda“Cosa farai da grande?”. La mia replica fu: “Non lo so, ma so che farò qualcosa che non ha mai fatto nessuno!”. Naturalmente non sapevo nemmeno di cosa stessi parlando; sono passati 30 anni prima di trovare l’idea vincente! Perseveranza e focalizzazione dell’obiettivo sono stati gli amici più fedeli della mia gioventù, sapendo che volevo operare nello stile, più che nella moda.

Alviero Martini Collezioni
  • Dalle tue creazioni emerge il tuo amore per i viaggi e per le esplorazioni. Quale è il tuo approccio con luoghi, realtà e culture differenti? Cosa ti trasmettono?

Il viaggio è stato sin da piccolo il mio elemento maggiormente caratterizzante: ho cominciato a viaggiare autonomamente a 14 anni (e parliamo del 1964!!!), integrandomi nel mondo, parlando tutte le lingue possibili, assaporando tutte le cucine del mondo e soprattutto stringendo amicizie con tutte le etnie. Solo così si cresce! Il viaggio è continua conoscenza, una fonte inesauribile di emozioni e di scoperte.

Alviero Martini viaggio
  • L’attrazione per il viaggio traspare anche dalla tua nuova linea di borse. Tale passione ha lo stesso vigore anche dopo tanti anni?

Assolutamente sì. Infatti dopo la carta geografica, che ho lasciato 10 anni fa, ora il mio nuovo disegno è basato sugli elementi presi dai timbri dei miei passaporti: tutte le entrate e uscite dai vari viaggi raccolti in un all over in 5 varianti di colori. Si tratta di una linea che riscontra molto successo, certamente dovuto anche al nome ALV – Andare Lontano Viaggiando by Alviero Martini.

Alviero Martini ALV

Giovanissimo, Alviero Martini si avvicina al mondo del teatro e del cinema prima come costumista e successivamente come attore in una compagnia teatrale. Nel 1976 recita nell’opera Affabulazione di Pier Paolo Pasolini, al fianco di Vittorio Gassman. Con gli anni, i suoi impegni nel mondo della moda gli fanno trascurare questa passione.
Il sogno nel cassetto di Alviero Martini è oggi quello di rimettersi in gioco e riprendere la recitazione.

Alviero Martini Attore
  • Quali emozioni ti trasmette l’arte della recitazione e cosa vuol dire per te metterti di nuovo in gioco in questo ambito?

Recitare è un’arte che ho sempre esercitato come attore professionista (debuttai con Vittorio Gassman in “Affabulazione” di Pasolini) ma anche nella vita sociale. Ci sono spesso infatti occasioni in cui sono richieste spontaneità e sincerità… ma se si aggiunge un tocco di capacità narrativa, si arriva prima all’obiettivo.

Serve un casting veloce?

Inviaci la tua richiesta e ti risponderemo nel più breve tempo possibile!